Ascoltate Josè Saramago intervistato da Serena Dandini

lunedì 17 novembre 2008

Petizione "Cibo contro mangime"

"Cibo contro mangime" è una petizione internazionale diretta alle Nazioni Unite e alla FAO: chiede semplicemente che, anziché ignorare la possibilità di diffondere l'alimentazione a base vegetale sia nei paesi industrializzati che nelle fasce più abbienti dei paesi in via di sviluppo, venga affrontato seriamente questo aspetto, perché questa è una delle cose che aiuterebbero molto i popoli che soffrono la fame.



Perchè partecipare

Gli sprechi dovuti alla trasformazione vegetale-animale non hanno solo il già noto impatto sull'ambiente, ma anche un grave impatto sociale, sul problema della fame nel mondo.

Per ottenere un kg di carne si devono mediamente dare 15 kg di mangimi vegetali agli animali d'allevamento, vegetali coltivati appositamente, che necessitano quindi di una quantità di terreni, acqua, sostanze chimiche, energia molto molto maggiori quelle che servirebbero se si coltivasse la terra per produrre cibi per il diretto consumo umano.

Diventa quindi sempre più pressante il problema chiamato "food versus feed", cioè "cibo per umani contro mangimi per animali".

Più passa il tempo, maggiore è la percentuale di terreni fertili che anziché essere coltivati per produrre cibo per gli esseri umani sono coltivati per produrre mangimi per animali

Il grafico qui sotto fa vedere come sia aumentata la percentuale del consumo di cereali per mangimi dal 1960 (barra violetta) al 2003 (barra rosso bordeaux):

L'economista Frances Moore Lappé, ha calcolato che in un anno, nei soli Stati Uniti, sono state prodotte 145 milioni di tonnellate di cereali e soia.

Per contro, sono stati ricavati 21 miloni di tonnellate di carne, latte, uova. Facendo la differenza, si ottengono 124 milioni di tonnellate di cibo sprecato: questo cibo, avrebbe assicurato un pasto completo al giorno a tutti gli abitanti della Terra! Con il solo spreco degli USA.

Non è accettabile che un'enorme percentuale dei raccolti disponibili sia ancora utilizzata per nutrire gli animali d'allevamento, anche nella triste situazione in cui la fame e la malnutrizione uccidono quasi sei milioni di bambini ogni anno.

Se non facciamo pressione noi singoli cittadini, la lobby dell'industria zootecnica l'avrà sempre vinta, contro le persone, l'ambiente, gli animali.

Per approfondimenti: http://www.vegfacile.info/mostra_ambiente/ambiente_1.html

Cosa puoi fare tu

  • Invita i tuoi conoscenti a firmarla

AgireOra Network sostiene e diffonde questa petizione in Italia.

6 commenti:

calendula / trattalia ha detto...

FIRMATOOOOOOOOOOOOOOOO

Luana ha detto...

E anche questa è fatta ;))...penso che dovremmo diventare tutti definitivamente vegetariani, per il nostro bene e quello dei nostri fratelli animali.
Un bacio.

Rosa ha detto...

@calendula: GRAZIEEEEEEEEEEEE

@luana: Tutti vegetariani? Magari! E'il mio grande sogno.:)))
Un bacione.

Silvia ha detto...

Ho appena firmato anche io!

Magari riporto la petizione anche da me, fra qualche tempo! (ho tutta la settimana piena di post sul tema della violenza sulle donne da fare...).

Ciao, a presto!

stella ha detto...

Ho appena firmato!

Rosa ha detto...

@silvia: Grazie e...a presto!
P.S. Silvia ti inserisco tra i blog amici,così ti seguo meglio :)

@stella: Grazie,ero sicura che avresti firmato.