Ascoltate Josè Saramago intervistato da Serena Dandini

giovedì 19 febbraio 2009

Un manifesto razzista

Il manifesto come potete ben vedere, mostra una donna distesa in terra con le gambe allargate e una macchia di sangue sui vestiti strappati.

Una scritta: “Se capitasse a tua madre, tua moglie o tua figlia?”. E poi: “Stupratori immigrati è giunta la vostra ora” con una richiesta precisa: “Chiudere i campi nomadi, espellere i rom. Subito!”.

Questo il manifesto razzista preparato in migliaia di copie dal movimento di estrema destra ''Forza Nuova'' che potrebbe campeggiare, se non interverranno divieti da parte delle autorità cittadine, in ben cento città italiane. L'iniziativa, in risposta ai recenti atti di violenza sessuale a Roma e Milano, e' stata spiegata dallo stesso movimento in una nota e verrà accompagnata da una mobilitazione prevista per sabato prossimo “in 100 città italiane per chiedere la sospensione del Trattato di Schengen verso la Romania e l'espulsione di tutti i clandestini nonché di tutti gli immigrati che abbiano precedenti penali in patria o in Italia”.

Sucardrom fa un appello a tutti i lettori di fotografare e segnalare il manifesto se comparisse sui muri delle città, in modo tale da poter procedere legalmente contro i responsabili del movimento di estrema destra di ''Forza Nuova''.


************


L'utente Renato di Milano ci chiede come mai si verifichino in questo periodo tanti stupri da parte di romeni, in Italia.

La risposta è semplice: in Italia vengono denunciati una media di dieci stupri ogni giorno, che è un numero nella media dell'Unione europea. I media, però, riportano esclusivamente le notizie riguardanti gli stupri attribuiti a cittadini romeni. In questo momento, per esempio, le agenzie stampa divulgano la notizia riguardante il presunto stupro da parte di un romeno 31enne nei confronti di un'anziana 83enne, a Pavia. Delle altre nove violenze sessuali, nessuna traccia nelle agenzie, nei telegiornali, nei quotidiani online.

Questa strategia politico-mediatica induce nel popolo italiano la sensazione di essere sotto assedio, il timor panico di essere infettato da un "virus" proveniente dalla Romania.

Così le Istituzioni preparano il terreno per l'approvazione di leggi xenofobe, di provvedimenti restrittivi della libertà dei migranti, di campagne vessatorie nei confronti dei cittadini stranieri. In ogni caso di violenza sessuale o tenta

to rapimento di minore, i media si concentrano, inoltre, sui campi Rom, presentandoli all'opinione pubblica quali ricettacoli di criminalità, asocialità e violenza.

Chiedo a Renato quante volte abbia visto i membri del Gruppo EveryOne in televisione.

Matteo Pegoraro, Dario Picciau e io siamo regolarmente contattati o intervistati dai principali media europei e internazionali, in merito alla condizione del popolo Rom. Le fotografie di Steed Gamero appaiono su quotidiani e riviste di tutto il mondo, in esposizioni internazionali, nei dossier pubblicati dalle maggiori organizzazioni che si occupano di studiare la vita del popolo Rom. I nostri membri Rom sono eminenti studiosi, autori di libri e articoli di grande valore storico e sociale. Eppure i responsabili di rete delle televisioni italiane obbediscono al veto che dall'alto è stato posto nei nostri confronti.

A volte i direttori di programmi, che non conoscono tale veto, ci invitano, come recentemente è accaduto per il programma "Insieme sul due". Poco dopo averci confermato il volo per Roma, però, ecco che una voce femminile ci raggiunge al telefono: "Scusateci, ma c'è stato un errore. Un'altra associazione era stata invitata prima di voi, ma ce ne siamo accorti solo ora e siamo costretti ad annullare la vostra partecipazione".


Lo stesso vale per i più importanti quotidiani: è ormai prassi che un giornalista ignaro ci intervisti riguardo alla condizione del popolo Rom in Italia,

ma ben di rado, poi, ritroviamo le interviste sulle pagine del quotidiano per cui il giornalista lavora.

Una macchina che filtra, trita e mescola l'informazione e la comunicazione, caro Renato, lavora 24 ore su 24 per far sì che tu, come altri 60 milioni di italiani, vi chiediate "come mai si verifichino in questo periodo tanti stupri da parte di romeni, in Italia". Naturalmente, non siamo inermi né passivi o rassegnati di fronte a tale mostruoso ingranaggio!

(da : Gruppo EveryOne )

11 commenti:

l'incarcerato ha detto...

Grazie Rosa per il tuo confortante commento, grazie davvero.

Me lo ricordo quel manifesto, non me lo scorderò mai, come non mi scorderò vedere i campo rom a Napoli bruciare e i rom scappare con la gente che festeggiava!

Una vergogna, e ringrazio i mass media che si sono resi complici di tutto questo.

Io ho partecipato alla prima manifestazione organizzata dai rom a Roma, e gli unici politici erano quelli di rifondazione. Questo per dirti che mi vergogno del PD che ha inseguito le destre sul "problema" sicurezza. Vergogna!

Un abbraccio sincero, cara Rosa!

alexilgrande ha detto...

Vedere che c'è un bombardamento mediatico che istiga all'odio e alla violenza (sia morale che fisica) non vuol dire avere gli occhi, vuol dire non essere ciechi.

Comunque, vista la popolazione, bisogna dire anche questo.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Concordo con te sullo schifo del manifesto e sulla falsa informazione.

Aggiungo solo che adesso però ci vorrebbero leggi serie verso ogni stupratore e che cmq va detto che gli stupri sono in aumento da parte di italiani ma anche stranieri.

Credo che la demagogia e la propaganda debbano star fuori dai problemi veri, e quindi in questo caso vedere il Decreto antistupri che stabilisce l'ok alle ronde su decisione prefettizia ma disarmate (ed allora a che servono?)

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

ehm seconda parte del commento, scusa ho schiacciato prima della fine:

....mi sembra davvero una presa in giro galattica.

Credo che ci debba essere rispetto per la legge da parte di tutti anche però dei rom. Questo non deve significare né deve giustificare una campagna razzista assurda e selvaggia

Mali Cunfusioni ha detto...

che ipocrisia nell'informazione attuale!

mau/C ha detto...

il disegno è preciso e non viene da questi neofascisti ma da vecchi reazionari: creare disordine per togliere libertà ai rom e poi al resto della popolazione..Occhio!

calendula / trattalia ha detto...

a Cagliari forza nuova ha smesso di mettere volantini in giro perchè cèra un nutritissimo gruppo di persone che poche ore dopo l'affissione cancellava tutte le n dal nome del movimento ( movimento??? banda di dementi) il risultato era esilarante... cè una cosa da dire in tutto questo ok che la lega e forza nuova e compagnia bella stanno fcendo schifo ma l'opposizione dove è????
concludo dicendo FORZA UOVA!!!

Rosa ha detto...

@Daniele:
..Aggiungo solo che adesso però ci vorrebbero leggi serie verso ogni stupratore ...

Con il decreto antistupri,hanno deciso che la violenza socialmente illecita è quella fatta dagli stranieri, alle donne italiane e fuori casa, pertanto si è affermato il principio secondo cui gli stupri avvengono solo per strada e soprattutto per mano degli stranieri.
Delle violenze che riceviamo in casa ( di cui il 70% perpetrate da italiani) ce ne freghiamo.
Per queste ultime, non c’e’ ronda o polizia che tenga, perché la violenza degli uomini sulle donne non si sconfigge con decreti che criminalizzano intere etnie e che salvano “i nostri ragazzi”.
Ti sembra seria?

...gli stupri sono in aumento da parte di italiani ma anche stranieri...
I dati non registrano alcun incremento significativo rispetto agli anni precedente( afferma Luigia Barona avv. del centro Antiviolenza)
A crescere sono le denunce,più che il numero reale dei casi (aqfferma Emanuela Moroli, presidente del centro Antiviolenza) FONTE
Come vedi è tutta una esagerazione mediatica pretestuosa.
Come afferma giustamente
mau/C
bisogna tenere gli occhi ben aperti, perchè tutto questo fa parte di un progetto mirato a ridurre la libertà di tutti.

Rosa ha detto...

@l'incarcerato: Ora è molto più triste la cosa.L'impegno sociale è stato da sempre uno degli elementi fondanti della sinistra.
Ma la sinistra di oggi, come dimostrano i fatti, è interessata ad altre questioni sempre più lontane dai bisogni reali della gente.

@calendula: Ahahaha.Forza uova? E' proprio da ridere
L'opposizione? Quale??? E' proprio da piangere.
Attendo la primavera, stagione in cui tutto si risveglia,
SPERIAMO!!!

@alexilgrande: aggiungerei, che non basta vedere, bisogna saper vedere oltre...l'informazione ...i luoghi comuni...

@Mali: CONCORDO, e aggiungo che non è solo ipocrisia ma anche convenienza

@mau/C : Occhiu vivu e manu o' cuteddu, come si dice dalle mie parti. Penso che la traduzione sia superflua.

Silvia ha detto...

Ecco come io cambierei il manifesto:

"Se capitasse a tua madre, tua moglie o tua figlia?

Stupratori (italiani, stranieri o altro... SENZA DISTINZIONE DI NAZIONALITA', FEDE POLITICA/RELIGIOSA E ALTRO) è giunta la vostra ora

Espellere gli uomini stupratori da questo MONDO."

Questo è il MIO manifesto: non faccio distinzione di nazionalità quando si tratta di violenze sulle donne. Vanno ammazzati tutti quei cani senza distinzione. E senza pietà.

Le azioni di Forza Nuova (e del governo) sono tese SOLO alla xenofobia e NON ALLA TUTELA DELLE DONNE.

Io voglio la TUTELA delle donne e NON il razzismo!

Io l'ho visto il manifesto di Forza Nuova, se lo fotografo come devo segnalarlo??

Rosa ha detto...

@Silvia: Ben detto!Si alla TUTELA delle donne e NO al razzismo!
Per quualsiasi segnalazione,scrivi a: ics@sucardrom.191.it
GRAZIE!