Ascoltate Josè Saramago intervistato da Serena Dandini

venerdì 4 giugno 2010

Un nuovo appello per Niki Aprile Gatti

Aderisco all'iniziativa promossa da : Daniele Verzetti, Rockpoeta, SR e L'Incarcerato .

Anch'io spedirò una e-mail al Tibunale di Firenze e p.c. al Ministro di Giustizia di San Marino, perchè spero che fra i tanti ci sia qualc'uno che abbia voglia di fare chiarezza sulla morte di Niki Aprile Gatti, attraverso una indagine accurata e non come è stato fatto finora.


Il testo è questo:



"Gentilissimi Procuratori Canessa e Monferini,


Sappiamo che state indagando su una inchiesta molto complessa ed importante: l'inchiesta Premium.

Tale inchiesta coinvolge alcune società informatiche e telefoniche , tra cui la Sammarinese Oscorp.

All'interno di quella Società, incensurato e disposto a parlare per fornire ogni dettaglio utile alle indagini, c'era Niki Aprile Gatti il quale fu arrestato per truffa insieme ad altri appartenenti alla società Oscorp.

Egli fu l'unico ,fin dal primo istante, a voler collaborare con la Giustizia, avendo la coscienza pulita.

Ci sono, a mio avviso, molti elementi che indicano come questa morte sia strettamente connessa con l'inchiesta di cui vi state occupando. Inoltre, anche grazie a numerosi articoli di giornale, si evince l'ombra della criminalità organizzata.

E' per questa ragione che sono qui a chiedervi di considerare l'ipotesi di allargare gli orizzonti della vostra indagine anche sulla morte di Niki Aprile Gatti
soprattutto alla luce del furto in casa di NIKI,per il quale il tribunale di Avezzano ha rinviato a giudizio la persona per appropriazione indebita: tra i beni sottratti ci sono anche i due Computer che il ragazzo possedeva.

Tutto questo, non solo per dare speranza di verità ad una madre affranta, ma proprio per stabilire la verità su una morte che troppo frettolosamente é stata archiviata come suicidio."


Con stima

(Firma di chi spedisce la e-mail)

Le e-mail vanno spedite a questi due indirizzi di posta elettronica


procura.firenze@giustizia.it

e per conoscenza

segreteria.giustizia@gov.sm

Chiunque crede che bisogna conbattere ogni forma di ingiustizia, ha il dovere di aderire.
Diversi indizi ci lasciano pensare che Niki sia stato ucciso perchè voleva collaborare con la Giustizia ed è per questo che ritengo ingiusto che il Gip di Firenze abbia archiviato come suicidio la morte di Niki.

Chi non conosce ancora la storia di Niki può consultare il blog : http://nikiaprilegatti.blogspot.com/

3 commenti:

stella ha detto...

Già fatto, cara Rosa.
Ti abbraccio e buona fine settimana.

Tua madre Ornella ha detto...

Grazie Rosa,

grazie di cuore!!!
Ci sei sempre, tanto lontana ...eppure tanto vicina!!!

Un grande abbraccio e

GRAZIE A TUTTI QUELLI CHE HANNO SPEDITO O SPEDIRANNO!!

Ornella

Tina ha detto...

Già fatto da giorni Rosa.